mercoledì 16 aprile 2008

Ci sono sere...

Ci sono sere in cui andare in piscina sembra essere l'unica cosa giusta da fare.
E, in quelle sere, va tutto come deve.
Vasca semi vuota, corsia solo per me, una musica piacevolissima di sottofondo e poi il sole che piano, piano tramonta sulle vetrate, trasformando l'azzurro dell'acqua in un colore quasi aranciato.
Per un solo, brevissimo istante può sembrare quasi reale.
Sembra quasi che quell'acqua sia immensa.
Sembra di poter tirare su lo sguardo e, invece del blocchetto di partenza, vedere l'orizzonte infinito.
Poi, un respiro e partenza.
Tutto diventa liquido, i pensieri, la giornata appena trascorsa, la stanchezza.L'acqua cancella ogni cosa.
Ed è per momenti come questi che mi piace la vita imperfetta che faccio.
Mi piace perché me la godo in tutto e per tutto.

14 commenti:

Suysan ha detto...

Mammma mia che voglia che mi hai fatto venire!!!!!da domani mi segno in piscina

Odeline ha detto...

ah ah ah ...e sai qual'è la cosa buffa? io non sono particolarmente atletica, ne particolarmente veloce, ne particolarmente brava nella coordinazione. Ma non fa nulla va bene così, mi piace così.

Mr.Henri ha detto...

Immagine mentale molto bella,ci vedo un video rallentato con Odeline che si avvicina al bordo della piscina, fa cadere l'accappatoio e si tuffa, cambia l'inquadratura cameramen sotto l'acqua, ti allontani nuotando in stile libero...una scritta sfuma sullo schermo..."DIADORA la scelta giusta nel giorno giusto".
Posso fare il pubblicitario?

un saluto, Mr.Henri

Odeline ha detto...

mr.henry saresti un pubblicitario perfetto!
Ora troviamo anche la modella :D

Alessandra ha detto...

... ops! non so nuotare e ... dopo i temporali ... ammetto di aver paura anche dell'acqua... ma la piscina è più rassicurante del mare e, soprattutto, hai un modo di descrivere le tue sensazioni BELLISSIMO!

ciao ale

Odeline ha detto...

Grazie Alessandra del tuo complimento!
Lo sai che io invece adoro i temporali?
Mi piacciono i tuoni e i fulmini li trovo molto affascinanti.

DUBBAFETTA ha detto...

ci si sente plasmati e ricchi e fluidi, come se la pelle fosse alla giusta nondistanza dagli elementi e la mente potesse galleggiare da sola, senza il supporto di muscoli e tendini e ossa, nuoti immersa in temperature varie, le senti le sfumature di calore, le parti fredde del collo e della punta dei piedi quando escono per attimi fuori dall'acqua, il sapore del cloro diventa una specie di poesia...

DUBBAFETTA ha detto...

Grazie del celere passaggio, il mio blog è appena nato, una sorta di altro luogo, spero di poterti ritrovare da me...buona acqua

Odeline ha detto...

Non mancherò di passare dalle tue parti!
A prestissimo Buddafetta

dinamoVale ha detto...

ciao Odeline..se una sera decidessi di disertare la piscina, io il 26 sono a Roma per un concerto ;-)

pansy ha detto...

hai fatto venire voglia di andare in piscina anche a me!!!!!

lucagel1 ha detto...

solo in quei momenti,quando rilasci tutto lo stress e sei veramente te stessa,apprezzi la bellezza della vita,la semplicità delle cose

lucagel1 ha detto...

Sono stato a Reggio Emilia per un corso,bella cittadina,ed ho apprezzato i ravioli fatti a mano con ripieno di zucca al burro e con soffritto,gnocco fritto con salumi e formaggi misti,tiramisù della casa ed un buon lambrusco...mamma mia la mia pancia!

thecatisonthetable ha detto...

Hai colto alcune delle cose migliori di Reggio!

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin