mercoledì 24 settembre 2008

In treno

Ieri sera in treno, non avevo nulla da leggere, e mi sono ritrovata a sfogliare svogliatamente una rivista.
Volto l'ennesima pagina patinata, e alzo sbadatamente lo sguardo.

Lo vedo pochi sedili davanti a me, seduto contro il senso di marcia.
Vent'anni al massimo.
Ha delle mani stupende, lunghe a affusolate (sì lo so...ho un'ossessione per le mani..che ci devo fare???). Le tipiche mani che la gente definirebbe "da pianista". Io invece me lo immagino suonare la chitarra. Credo che questo sia dovuto ai tre anelli che porta. Sono d'argento a fascetta; due sulla mano destra, all'indice e al pollice e uno sull'indice della mano sinistra. Danno un tono rock a quelle bellissime mani.

Sposto lo sguardo sul suo viso. E' un bel ragazzo. Fatto di una bellezza particolare non stucchevole. Ha i capelli lunghi, legati a coda, basette lunghe che si uniscono ad una sorta di barbetta.
Sì, decisamente una bellezza insolita. Acerba ma che sa di selvaggio.
E' indubbiamente fidanzato. Lo capisco dal ciondolo che porta al collo. Uno di quelle metà di cuore che si è soliti regalare tra i ragazzi.
Mi immagino la sua fidanzata. Non so perché, ma un tipo così, me lo vedo bene con una donna semplice.
Bella, ma che tende a passare inosservata.
Un tipo del genere, mi immagino che abbia quel qualcosa in più ,che gli permette di trovare affascinante una donna apparentemente anonima.
Mi immagino la loro storia d'amore un po' struggente, come quelle che si vivono a quell'età. Quelle che si crede possano durare tutta la vita.

Sorride ai suoi compagni di viaggio, ed improvvisamente volta lo sguardo verso di me. Incrociamo gli occhi per un solo istante.
Mi guarda, accenna ad un mezzo sorriso, e pare chiedermi da quanto tempo il mio sguardo è posato sulla sua figura.

Ritorno alla mia inutile rivista, pensando a chi sarà il prossimo ad attirare la mia attenzione.

7 commenti:

Mr.Henri ha detto...

Succede anche a me durante i viaggi di analizzare e immaginare cosa facciano gli altri viaggiatori nella loro vita, cercare di capire se sono di passaggio o abituali di quella tratta.

saluti, mr.henri

Suysan ha detto...

sicuramente è stato più piacevole fantasticare un pò su questo ragazzo che leggere la rivita....anche a me qualche volta capita di farlo

lucagel1 ha detto...

Cara dolce Ody il bel rock boy ha aperto qualche porticina mi sa...ha un bel signficato quest'incontro....Grazie per le bellissime parole che mi scrivi...Scusa ma i tuoi dolcetti?

3my78 ha detto...

Il bello delle donne è che cercano sempre di trovare il compagno ideale al prox...ma tutte!!!:-P

Gallinavecchia ha detto...

Mi è venuto subito alla mente Edward. Poi, scrivi di lei "bella da passare inosservata" e ho pensato istantaneamente a Bella.
Incredibile... o forse ciò significa che sono in astinenza e sarà bene che mi procuri in fretta il terzo capitolo!?

baciotti
Gallina

lucagel1 ha detto...

Ciao e buon w end

DUBBAFETTA ha detto...

ero io cavolo, e pensavo la stesa cosa di te.

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin