venerdì 24 ottobre 2008

Un ennesima lezione di vita

Questa volta non mi è arrivata da una nonna che adoro; non mi è arrivata nemmeno da una calorosa amicizia.
No, mi è arrivata da un perfetto sconosciuto. Un signore, sulla sessantina, con un italiano sconclusionato e un magnifico sorriso. Un signore di colore , con una dignità ineguagliabile.
Stavo per scendere dal treno. Ero praticamente semi appisolata sui gradini, in attesa che terminasse la sua corsa e lui era lì, poco lontano dalle porte, che si appoggiava ad un ombrello.
Mi giro e lo vedo guardare un possibile orizzonte. Non guardava nessuno e nulla in particolare.
Semplicemente sorrideva.
Si gira, incrociamo lo sguardo e sorride. Sorride ad un estranea con moltissima cortesia.
"ehhh sì, si è stanchi a quest'ora"
Io lo fisso abbozzo un sorriso, ma non rispondo.
"Eppure"- continua- " non bisogna fermarsi. Sa, io arrivo a casa e studio. E non è mica semplice. Oramai sono 58 anni che non faccio altro che studiare. Perchè bisogna vincere. Vincere sempre. Vincere la stanchezza, vincere, la noia e vincere tutto. Ahhh sì, sì, si deve studiare sempre qualcosa; perchè altrimenti ci si spegne."
Io ero semplicemente sbaccalita. E far tacere me..mica è semplice nee.
Continuava a parlare sorridendo.
"perchè...si invecchia solo quando non si ha più voglia di imparare".
Il treno si ferma, le porte si aprono.
Io gli faccio cenno di passare. Lui allarga ancora di più il suo sorriso e mi risponde:" prego signorina..sempre prima le donne, le pare?"
Non mi resta altro che rispondere, finalmente, a quel sorriso.
Nel momento stesso in cui lo faccio, non posso fare a meno di pensare che una sono cogliona, che ha capito davvero poco dalla vita.

5 commenti:

3my78 ha detto...

Non hai capito poco.
A volte si fanno degli incontri, inaspettati, che ti lasciano qualcosa. Anche solo una riflessione... ma tanto basta a farci capire che il mondo è talmente vasto e bello che spesso non vale la pena perderci in piccolesciocchezze. Un bel racconto. Ti metto fra i miei link friends :-)

AndreA ha detto...

Ma no, non è che non hai capito nulla della vita, è solo che non si finisce mai di imparare; comunque capiteranno sempre degli incontri che ti lasciano qualcosa di positivo o che ti migliorano.

Un abbraccio, a presto! :-)

Mr.Henri ha detto...

Stupendo, mi sembra giustissiomo condividerlo.

saluti, mr.henri

evita*°** ha detto...

mi hai commosso..

Luca ha detto...

Che bello! Mi è venuto un brivido... Mi hai ricordato l'anno scorso quando servivo nel bar della sagra... un anziano viene li e mi chiede di cercare tra le bustine di zucchero quella con quella frase... la trovo: "Vecchio è chi non ha più voglia di imparare". Mi guarda e sorridendo dice: "è proprio vero!"... mi sono sentito più vecchio io... a 27 anni!!! :)
Grazie, Luca

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin