domenica 21 marzo 2010

Alice corre e segue il Bianconiglio

Questa mattina alle 9:00 ero già tra la folla.
Circondata da passeggini, cani con pettorina e altri animali a due zampe sono partita per la Stracittadina..la 4km per gli amatori... sia chiaro eh!
Ho tentato di correre, ma fino a Via Nazionale è stato impossibile. A quel punto il fiume di gente ha cominciato ad allargarsi e a sparpagliarsi ovunque. Lo spazio c'era, avrei potuto accelerare il passo fino ad accennare una corsetta; invece no. Nel momento esatto in cui ho trovato lo spazio, ho preferito passeggiare.
Corro sempre. Corro su e giù da metro e treni, corro da un ufficio all'altro bruciandomi l'intera pausa pranzo. Corro con il borsone della palestra perché spesso e volentieri sono in ritardo anche per lo sport.
Corro sempre troppo.
Per una volta ho preferito camminare.
Ho fatto il mio percorso camminando ed avendo come compagnia una decisione da prendere e parecchio scazzo, dovuto alla pessima settimana appena trascorsa.
Se ho retto alla stress di di questi giorni posso reggere a tutto, anche al nuovo capo che tutti dicono essere un po' " infiammabile" per non dire isterico.
Ho preso la mia decisione e fatto la mia scelta. Ora non mi resta che sperare che sia quella giusta. In ogni caso, mentre decidevo per un monosillabo positivo, l'ho fatto convinta che sia la cosa migliore per me.
Arrivata al traguardo, mi sono ritrovata perfino a sorridere constantando che alla fine, il buon umore era finalmente tornato.
Dopo tutto era spuntato il sole, stavo camminando all'aria aperta, mi ero tolta un peso e un altro capitolo si era definitivamente chiuso.
Alla fine, forse, non è poi così orribile cambiare.

PS. un ringraziamento speciale a Mr. Henri che mi ha fatto sentire il suo sostegno, proprio nella giornata peggiore di tutta la settimana.
Grazie, grazie di cuore.

Foto: Odeline alla stracittadina 2010

9 commenti:

l'ale ha detto...

sei meravigliosa :-) e son certa che farai bene! un abbraccio cara "Alice corre"!!!
Ale

io ha detto...

che bello che corri, e che cammini..che bello tutto..bacio

Mr.Henri ha detto...

Grande Odeline, hai una forza ed un coraggio difficile da eguagliare, magari me ne trasmetti un pò :)
Hai ragione non si può sempre andare di corsa a volte bisogna rallentare e riflettere.
Continua così che vai bene.

saluti, mr.henri

Odeline ha detto...

Oddio Mr. Henri...io stutta 'sta forza e sto coraggio mica la vedo...Barcollo ad ogni passo!

banShee ha detto...

Ciao :)

Mi chiamo Elena e sul mio blog di cucina sto raccogliendo delle ricette, insieme agli altri food blogger, per creare una raccolta. :)

Si tratta di ricette "a colori" che verrebbero poi raccolte (citando ovviamente le fonti) in un ebook scaricabile da tutti gli amanti della buona cucina.

Se ti può interessare, questo è il link dove ci sono tutti i dettagli. :)

Raccolta ricette di cucina


Spero di averti incuriosita. :P

Ti auguro buona giornata,

elena.

Mr.Henri ha detto...

Ti sottovaluti, in poche settimane hai maturato un cambiamento che per molti richiede più tempo e più coraggio di quanto spesso se ne ha.
Un pò di tremore alle gambe mi sembra il minimo, ma alla fine conta il risultato ;)

stella ha detto...

Complimenti per la tua risolutezza!

io ha detto...

vorrei correre assieme a te... PS GRAZIE PER ESSERE SEMPRE CARA

Gallinavecchia ha detto...

No, cambiare a volte non è poi così orribile, anzi, spesso, passati i primi momenti di smarrimento, è meraviglioso. Ti auguro che sia così anche per te, di qualsiasi cosa si tratti :)
Un abbraccio
Gallina
ps - alla fine ci sono arrivata al terzo capitolo! (mica potevo far arrivare prima il film ;)

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin