domenica 28 marzo 2010

Battisti avrebbe detto...

Sono in pace con il mondo. O quasi.
Ieri ho annegato tutti i miei pensieri in una giornata splendida. Finalmente il mio cervello ha smesso di esistere. Esistevo solo io con il mio corpo.
Tutto il resto di me era in qualche spazio siderale lontano dalla mia serenità.
Mentre sonnecchiavo, pensavo a quanto fosse bella quella sensazione di torpore che avevo. Tabula rasa nella mia testa.
Solo quell'attimo così tranquillo, quelle coperte tiepide, quel sole che filtrava dalle persiane abbassate e quel profumo che mi entrava prepotente nelle narici.
Ci sono momenti che vorrei cristallizzare.
Vorrei poter fermare il tempo, l'attimo stesso in cui ricevo una carezza, in cui l'odore di erba appena tagliata mi raggiunge passando da un finestrino abbassato, l'attimo in cui vedo ridere due bellissimi occhi.
Vorrei scattare una foto a sorrisi e parole per poterle guardare fino a consumarle. Vorrei catturare un frammento di quotidianità ed indossarlo come se fosse una collana dalla quale non mi separo mai.

Guardare il mare in lontananza mentre il vento tiepido scopigliava i miei già annodati capelli, giocare con un filo d'erba per poi abbandonarlo sul cruscotto di una macchina, mangiare ciambelline al vino, facendo colazione il giorno dopo, sperando di catturare un ennesimo ricordo malinconico...

Battisti avrebbe detto: "capire tu non puoi...tu chiamale se vuoi Emozioni..."


Foto: faro sul mare salentino

4 commenti:

Mr.Henri ha detto...

In questo periodo devo dire che hai le parole giuste per tutto, ti trovo molto ispirata in tutto.

buona settimana, mr.henri

l'ale ha detto...

emozionante leggerti Odeline :-)

un abbraccio
Ale

Mr.Henri ha detto...

Ciao Odeline, un saluto e buone feste ;)

mr.henri

AndreA ha detto...

Bel post! :)

Un abbraccio! ;)

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin