domenica 9 marzo 2008

Facciamo il pane!

Una delle mie più grandi soddisfazioni culinarie e stato farmi il pane. Forse perché è una ricetta basica, forse perché è una cosa da "nonne"...il reale motivo non lo so, ma è stata una grandissima soddisfazione! Sentire l'impasto tra le mie mani, sentirlo cambiare e modellarsi secondo le mie aspettative..sentire quel profumo di fornaio proprio nella mia cucina...un meraviglioso viaggio nel passato. Mi sono immedesimata nelle nonne dei vecchi tempi, di quelle nonne che non hanno mai portato i pantaloni, che tenevano il vestito buono per la festa...
Strana sensazione
Strana e malinconica.


Se anche voi volete cimentarvi in questo esperimento ecco la ricetta.

Farina di grano tenero 400 gr (più altra per infarinare la spianatoia)
Farina di manitoba 350 gr
Semi di girasole QB
2 cucchiaini rasi di sale
1 cucchiaino raso di zucchero
30 gr. di lievito pasta madre
4 cucchiai d' olio d'oliva abbondanti
mezzo litro d'acqua naturale

Miscelare bene acqua e olio .
In una terrina capiente ( se si ha un robottino che impasta va benissimo come soluzione)mettere le due farine , il sale , lo zucchero, i semi di girasole ed il lievito.
Al centro, versare la miscela di acqua e olio e mescolare velocemente per pochi minuti. Dopo si passa ad impastare con le mani.
Se si usa il robot azionarlo fino a quando non si otterrà un impasto morbido e maneggevole (stessa consistenza la si deve avere con l'impasto a mano).
Trasferire il tutto su una spianatoia precedentemente infarinata e dividere l'impasto in tre parti (io consiglio di mettere uno strato di carta da forno, così sarà più semplice trasportare le tre pagnottelle direttamente sulla teglia). Incidere una x sulla superficie, spolverare con del semolino e lasciare lievitare per circa un'ora.
Infornare con forno caldo a 230° per 25/30 minuti ; abbassare a 180° e continuare la cottura per altri 10/15 minuti (in base alla grandezza delle pagnotte)

7 commenti:

Erykah Fly ha detto...

Ciao! Sai mo che ci penso il pane non l'avevo mai fatto...!! Eppure mi piace cucinare, anche piatti abbastanza complicati. Leggendo il tuo post poi mi è venuta voglia proprio di una bella rosetta appena sfornata. gnam gnam!! ^.^

E' proprio vero le cose più semplici sono le più buone!


Ciao ciao da Erykah =)

beppe ha detto...

Ragazzi si...vedendo la foto direi che il risultato è mirabile ma leggendo la ricetta...che fatica!!!!!
Io sinceramente ho la macchina del pane metto tutti gli ingredienti e...ualaà dopo 3 ore ho una pagnottona calda fragrante e dal gusto che desidero secondo me...
SE PIU' FACIL
SalutiSSSSSimi
Morgy1260

CoCò ha detto...

Eccomi qua a visitare il tuo blog, fare il pane è meraviglioso una delle cose più rilassanti in assoluto, prova anche quellos enza impasto facilissimo e di sicura riuscita

CoCò ha detto...

Ah dimenticavo la ricetta da me c'è se ti interessa http://saleepepequantobasta.blogspot.com/2008/01/no-knead-bread-anchio.html

Gallinavecchia ha detto...

Mmmmm... io adoro l'odore del pane appena sfornato, credo sia uno dei profumi più buoni al mondo :-)

Appena torneremo nella nostra casetta avrò anche da inaugurare la macchina per il pane, che il Galletto ha comprato a sorpresa un paio di settimane fa e che ancora ovviamente giace imballata in mezzo agli altri scatoloni.
Non vedo l'ora!

bacio

Anonimo ha detto...

molto intiresno, grazie

Anonimo ha detto...

imparato molto

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin