mercoledì 13 gennaio 2010

La malinconia


Molti si domandano come faccia trovare bello questo stato d'animo.
Io non me lo domando. Io lo amo e basta.
Qualcuno dice che è la natura del lunatico cancro. Qualcun'altro dice semplicemente, che sono io ad essere strana.
Può essere.
Io amo la malinconia, è struggente e mi appartiene fino alle ossa.
E' un dolce oblio. Un sapore velato di leggera tristezza ma, al contempo, zuccherato.
Il profumo di qualcosa che si ama ma, che non si possiede.
E' un ricordo, un soffermarsi su un passato fin troppo lontano e bello.
E' un desiderio, in fondo all'animo, di un orizzonte.
E' una carezza dolce, lenta, che è già lontana nel momento stesso in cui è data.
E' un riso amaro, dietro il quale si intravede un anima dannata.
E' una lacrima che fatica a scendere mentre accompagna un saluto allegro e spensierato.
E' un odore, un sapore che perdura addosso, tra le mani , tra i sensi ancora appannati.

3 commenti:

Marco (Cannibal Kid) ha detto...

anche io adoro la malinconia
però anche io sono strano, i think :)

stella ha detto...

Ciao Odelin, un sorriso ogni tanto fa bene...

evita*°** ha detto...

bellissimo!
non si può lottare contro quello che si è. E perché poi?

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin